Aveva presentato domanda di asilo politico in Italia e al rigetto della sua istanza da parte della Commissione territoriale per il riconoscimento della Protezione Internazionale, aveva presentato ricorso, al quale è seguito però un nuovo rifiuto.

Scaduti i termini per presentare un altro appello, un cittadino nigeriano 32enne, con precedenti penali per maltrattamenti in famiglia, è stato espulso dalla Polizia di Stato ed accompagnato al Centro di Permanenza e Rimpatrio di Potenza, in attesa del rientro in Nigeria.