A Giove, in provincia di Terni, si potrà giocare a video slot e video poker solo dalle 10 del mattino alle 23 della sera. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco, Alvaro Parca, che recepisce le normative nazionali e regionali finalizzate alla lotta alle ludopatie.

La disposizione del sindaco di Giove obbliga anche i possessori di apparecchiature da gioco all’esposizione su apposite targhe, da posizionare all’interno del locale in luogo ben visibile al pubblico, di formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincita in denaro.

L’ordinanza dispone inoltre l’obbligo di esposizione con visibilità all’esterno del locale degli orari di esercizio delle sale giochi e degli esercizi autorizzati, oltre che degli apparecchi e dei congegni presenti ed in esercizio a qualsiasi titolo all’interno del territorio comunale.

La violazione alle disposizioni previste comporterà una sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.