Oltre mezzo chilo di hascisc e una decina di grammi di Mdma sono stati sequestrati a due presunti spacciatori di 20 e 21 anni, arrestati nel corso di un’operazione svolta dai carabinieri di Narni Scalo. Entrambi si trovano ai domiciliari.

Ad essere fermato per primo – spiega l’Arma – è stato il più giovane dei due, incensurato, durante un controllo in strada: l’uomo aveva con sé 15 grammi di hascisc già suddivisi in dosi, mentre nella sua abitazione sono stati trovati quasi 200 grammi della stessa sostanza, insieme ad un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi ed oltre 500 euro in contanti ritenuti frutto dello spaccio.

L’ulteriore perquisizione presso la casa del ventunenne, nel corso della stessa operazione, ha permesso di recuperare altri 300 grammi circa sempre di hascisc più l’Mdma, oltre ad un altro bilancino di precisione, ulteriore materiale per il confezionamento delle dosi e quasi 1.000 euro in banconote di piccolo taglio.