Nei giorni scorsi, il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ha firmato una nuova ordinanza che disciplina la vendita per asporto e le modalità di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche e che viene estesa anche ai giorni prefestivo e festivo della festa del santo patrono di Terni, San Valentino (mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio 2019). Sono interessate dal provvedimento le aree e zone del centro storico delimitate dal perimetro di via Mazzini, Piazza Buozzi, via Castello, via Cerquetelli, rotonda R. Angelini, via Lungonera G. Cimarelli, rotonda dei Partigiani, via Guglielmi, via Vittime delle Foibe, rotonda Obelisco Lancia di Luce, corso del popolo, via Annunziata, piazzale Briccialdi, via D. Giannelli, largo E. Ottaviani, Largo Micheli, via della Rinascita, via Battisti, piazza Tacito.

L’ordinanza riguarda i titolari o i gestori di attività commerciali legittimate alla vendita al dettaglio, incluse quelle su aree pubbliche, tramite distributori automatici od annesse ad attività artigianali dalle ore 22 alle ore 24 dei giorni di venerdì e sabato (ricompresi nel periodo dal 25 gennaio al 23 febbraio 2019), nonché dei giorni mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio 2019. Inoltre si rivolge ai titolari e ai gestori di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande in cui si vieta la vendita per asporto dalle ore 22 di venerdì alle ore 3 del sabato e dalle ore 22 di sabato alle 3 di domenica (ricompresi nel periodo dal 25 gennaio al 23 febbraio 2019), nonché dalle ore 22 di mercoledì 13 febbraio alle ore 3 di giovedì 14 febbraio e dalle ore 22 di giovedì 14 febbraio alle ore 3 di venerdì 15 febbraio. L’inosservanza dei divieti – spiega una nota del Comune di Terni – verrà punita con una sanzione amministrativa che va dagli 80 ai 480 euro.