I Carabinieri di Narni hanno arrestato un romeno di 17 anni, già pluripregiudicato, ritenuto responsabile del furto di un cellulare nei confronti di una 16enne narnese avvicinata e minacciata mentre stava passeggiando – a Terni – insieme ad alcune amichette e la sorellina.

La minore, seppur scossa da quanto accaduto, aveva raccontato il fatto ai genitori denunciandolo ai Carabinieri di Narni. I militari hanno rapidamente identificato il ragazzo, nei confronti del quale il Tribunale per i minorenni di Perugia ha emesso la misura restrittiva del collocamento in comunità. E’ stato un carabiniere libero dal servizio, a notarlo mentre era tranquillamente seduto nei pressi di un bar del centro e ad avvertire i suoi colleghi. Il 17enne è stato successivamente condotto in una casa famiglia di un’altra provincia.