Si intitola “Buon sangue si sente” ed è un progetto che vuole sensibilizzare i giovani sull’importanza della donazione di sangue.

L’idea di Luciano Aquilini, docente del liceo Angeloni di Terni, nonché donatore Avis, vedrà gli studenti recarsi al Centro trasfusionale dell’ospedale di Terni per la prima donazione collettiva, allietata dalle note musicali di alcuni compagni del liceo Musicale. La donazione in musica è in programma giovedì 17 gennaio, alle 8.

“Il messaggio che si vuole lanciare, attraverso un’esecuzione strumentale da parte di alcuni studenti del liceo musicale durante la donazione – spiega Aquilini – è quello di sensibilizzare i ragazzi alla cultura del dono attraverso una doppia donazione: quella del sangue, come gesto concreto di solidarietà verso qualcuno che ne ha un reale ed urgente bisogno e quella della musica, come supporto indispensabile per alleviare le tensioni e i disagi del vivere quotidiano”.

Patrizio Fratini, presidente di Avis comunale Terni, lo definisce “un bel connubio tra solidarietà e musica che deve essere da sprone per iniziative similari di altri istituti superiori della nostra città, visto che anche il 2018 si è chiuso con un sensibile calo delle donazioni per il terzo anno consecutivo”.