“Non abbassare la guardia” sui rischi legati all’uso dei botti e all’abuso di alcol nella notte di San Silvestro è l’appello lanciato dall’ospedale di Perugia da polizia, medici e vigili del fuoco.

Negli ultimi cinque anni – è stato detto – si è registrato un calo di incidenti, in particolare i più gravi, dovuti all’utilizzo di articoli pirotecnici, mentre aumentano soprattutto i minorenni che fanno uso eccessivo di bevande alcoliche.

Nel corso di una conferenza stampa è stato annunciato che sarà rafforzata la notte del 31 dicembre la presenza di medici al pronto soccorso e agenti al posto fisso di polizia. Un dispositivo che servirà anche per affrontare le questioni legate alla sicurezza all’interno e all’esterno dell’area ospedaliera.

Il direttore generale del Santa Maria della Misericordia, Emilio Duca, nel ringraziare la polizia per la collaborazione, ha ricordato le 170 telecamere “a garanzia” di chi arriva all’ospedale (12 posizionate nei tre parcheggi principali).