Una 31enne albanese è stata denunciata dalla polizia, a Bastia Umbra, per maltrattamenti nei confronti del marito.

L’ultimo episodio è accaduto nei giorni scorsi quando, ubriaca, ha aggredito il coniuge, un italiano di 45 anni, rompendogli il naso e procurandogli lesioni al cuoio capelluto.

La prognosi di guarigione è di una decina di giorni.

Secondo quanto riferito dalla polizia, la lite sarebbe scaturita dal diniego da parte dell’uomo di ulteriori soldi e delle chiavi della macchina per uscire.

Dagli accertamenti è inoltre emerso che questo è stato solo uno dei tanti episodi violenti di cui negli anni era stato vittima il marito. Una storia di continue vessazioni subite a causa dei problemi di dipendenza dall’alcol che, nonostante le cure e l’assistenza ricevuta, non sono mai stati superati.

La donna è stata denunciata per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia e, la sera stessa, per sua volontà ha deciso di abbandonare la casa familiare.