Nel corso dei servizi di scorta ai treni viaggiatori serali provenienti da Roma, intensificati in occasione delle festività di fine anno, la Polizia Ferroviaria di Terni ha scoperto e denunciato due giovani spacciatori ternani che tornavano dalla Capitale con alcune dosi di marijuana, pronta ad essere smerciata.

Tra i viaggiatori del treno Regionale Veloce in arrivo a Terni alle 22,10, gli agenti hanno notato due giovani che, alla loro vista, hanno mostrato un particolare nervosismo.

I due sono stati quindi identificati: ternani, poco più che ventenni, ma già con trascorsi legati agli stupefacenti. Circostanza che unita all’odore acre che gli agenti hanno riconosciuto come quello di alcune sostanze, ha fatto immediatamente scattare la perquisizione, nel corso della quale sono state trovate sette bustine di cellophane contenenti altrettante dosi di marijuana, per complessivi 11 grammi.

I due sono stati così denunciati per detenzione ai fini di spaccio e la sostanza stupefacente è stata sequestrata.