Un Black Friday per la droga era stato promosso, lo scorso fine settimana, a Perugia, con più cessioni ad un costo inferiore: a rovinare però la giornata di “shopping” sono però intervenuti i carabinieri della stazione di Valfabbrica, che hanno arrestato per spaccio un albanese di 36 anni.

Dopo giorni di avvistamenti e pedinamenti i militari si erano resi conto che il giro di spaccio nel piazzale di un centro commerciale, malgrado quattro recenti arresti, non si era affatto stroncato anzi, era aumentato. Mentre all’interno del centro commerciale le vendite aumentavano per via degli sconti, all’esterno gli spacciatori applicavano le stesse strategie di marketing. Quando gli investigatori dell’Arma hanno deciso di intervenire bloccando l’albanese, sono rimasti sbalorditi dal consistente numero di dosi – 35 – di cocaina pronte per lo spaccio che l’uomo aveva con sé. Alla domanda sul perché ne avesse così tante lo spacciatore si sarebbe giustificato proprio dicendo: “Colpa del Black Friday”.