Procedure di soccorso più celeri ed efficaci, in provincia di Terni, in caso di necessità di intervento di personale sanitario e tecnico urgente: è stato infatti firmato in prefettura un protocollo d’intesa tra 118 e 115 per aumentare il livello di integrazione e collaborazione tra il numero di emergenza sanitaria e quello di vigili del fuoco. Definendo un metodo condiviso per lo scambio rapido ed affidabile di informazioni tra le centrali operative.

A sottoscrivere l’accordo sono stati il prefetto Paolo De Biagi, il comandante provinciale dei vigili del fuoco Gianfrancesco Monopoli e il coordinatore della centrale operativa unica regionale del 118, Francesco Borgognoni.

Il protocollo si applica ogni volta che alle due centrali operative perviene una richiesta di intervento per eventi e situazioni che richiedono l’azione congiunta. Come è stato spiegato, in caso di necessità sarà dunque sufficiente chiamare solo uno dei due numeri di emergenza, che poi allerterà autonomamente l’altro.