In relazione alla commissione di vari furti verificatesi recentemente nel territorio di Narni, l’Arma ha predisposto una immediata e mirata attività di contrasto attraverso specifici servizi di prevenzione e contrasto, anche con aliquote di militari in abiti civili.

Al riguardo, pur rilevando che a Narni, dall’inizio del 2018, i furti risultano in lieve calo rispetto all’anno precedente, negli ultimi giorni si è effettivamente verificata una recrudescenza degli stessi ai danni di alcune fabbriche/ditte/aziende insistenti nell’area industriale di Narni Scalo. In particolare, negli ultimi 20 giorni sono stati perpetrati 9 furti, 3 dei quali tentati, ai danni di attività commerciali ubicate in via Flaminia Ternana e che hanno interessato sia veicoli commerciali, che attrezzatura varia ed apparecchiature per la lavorazione del ferro e delle materie prime.

Dal punto di vista investigativo, l’immediata ed incessante attività d’indagine svolta dai Carabinieri di Narni e Amelia ha permesso di:

• rinvenire nei giorni scorsi nel napoletano, con il concorso dell’Arma del luogo, gran parte della refurtiva che è stata restituita ai legittimi proprietari;

• raccogliere elementi di responsabilità a carico di alcuni soggetti resisi autori di svariati furti in Umbria e Lazio, che verranno deferiti all’AG.

L’attività preventiva dispiegata, continuerà ad essere assicurata attraverso un dispositivo rinforzato di servizi di controllo del territorio ancora più calibrata, per fascia oraria e specifici obiettivi, alla fenomenologia criminale in questione.