Cala il numero degli incidenti stradali e dei feriti, nel 2017 in Umbria, ma aumenta il numero delle vittime. A dirlo è il focus che l’Istat ha dedicato all’argomento, secondo il quale i decessi nei sinistri avrebbero subito un incremento del 37,1%, valore definito “nettamente superiore” a quello italiano.

Il rapporto dell’istituto di statistica, spiega che nel 2017 si sono verificati, in Umbria, 2.361 incidenti stradali (-0,9% rispetto ai 12 mesi precedenti) che hanno causato il ferimento di 3.258 persone (in calo del 2,4%). Le vittime sono state invece 48, con un più 37,1% (+2,9% rispetto al dato nazionale).

Riguardo ai costi sociali, questi sono stati stimati dall’Istat in 235 milioni di euro (265,8 euro pro capite), con la regione che incide per l’1,4% sul totale nazionale.

In Umbria, risulta invece in calo l’incidenza degli utenti vulnerabili per età (ovvero bambini, giovani e anziani), morti in incidenti stradali, risultata inferiore alla media nazionale (41,6% contro 45,2%).