Partecipato flash-mob, quest’oggi, a Perugia, a “sostegno della libertà di stampa” da parte dei giornalisti che si sono ritrovati in piazza Italia di fronte alla prefettura e alla sede dell’Assemblea legislativa dell’Umbria. A loro si sono uniti diversi politici e rappresentanti delle istituzioni, come l’assessore regionale Antonio Bartolini e il vice presidente della stessa Assemblea Marco Vinicio Guasticchi.

I giornalisti hanno esposto bandiere del sindacato e cartelli con scritto “#giùlemanidall’informazione, difendiamo l’articolo 21 della Costituzione” e “Qui abita un infimo sciacallo”.

“Chiediamo tutti insieme il rispetto dei giornalisti e della libertà di stampa perché senza non c’è democrazia” ha detto il presidente dell’Associazione stampa umbra Marco Baruffi, mentre il presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria Roberto Conticelli ha parlato di “un mestiere costituzionalmente garantito e che come tale dovrebbe essere rispettato, in primis dalle istituzioni”.

foto ANSA