I Carabinieri della Stazione di Narni Scalo (TR), dopo una serie di servizi svolti per strada che avevano portato da ultimo alla segnalazione amministrativa di uno studente 19enne controllato in località Le Mole al quale avevano sequestrato 5 grammi fra hashish e marijuana che nascondeva nel pacchetto di sigarette, sono riusciti ad individuare un giovane “pusher” del luogo. Nell’abitazione del giovane spacciatore, un 22enne operaio incensurato, i militari trovavano un vero e proprio “bazar” di droghe leggere per quasi 300 grammi complessivi. Il “venditore” infatti, oltre a varie dosi già pronte di hashish e marijuana nelle consuete forme, era fornito non solo di un po’ di hashish “nero” ma anche di olio di hashish. Il giovane, al quale non poteva logicamente mancare in casa tutto l’occorrente per la preparazione ed il confezionamento delle dosi e quasi 500 € presumibilmente provento della lucrosa quanto illecita attività di vendita di droga, veniva denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.