Al termine di una accurata indagine, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Amelia hanno denunciato una 33enne, già nota alle forze dell’ordine, originaria del Lazio, ma residente nella città amerina, per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. La giovane aveva sistemato in un vaso capiente, nella sua abitazione, una pianta di marijuana alta più di un metro e mezzo in piena infiorescenza.

I militari hanno sequestrato la pianta insieme ad una cinquantina di grammi di foglie già essiccate, qualche grammo di hashish e di marijuana. Le successive analisi effettuate hanno appurato come dalla pianta si sarebbero potute ricavare quasi 600 dosi.