Quattro i divieti di ritorno per altrettanti cittadini bulgari, tre donne e un uomo, fermati dalla Volante in un parcheggio di Borgo Bovio nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore di Terni Antonino Messineo.

I quattro erano all’interno un’auto con targa francese e non sono stati in grado di fornire spiegazioni in merito alla loro presenza a Terni. Un rapido controllo al terminale da parte degli agenti ed è emerso che tutti loro, con un età compresa tra i 20 e i 48 anni, erano gravati da precedenti penali per reati contro il patrimonio e tutti insieme erano stati arrestati a Roma il 9 ottobre scorso, per furto aggravato in concorso su un autobus in Via Veneto. Senza fissa dimora in Italia, sono stati allontanati da Terni con il provvedimento della durata di tre anni, misura che si va ad aggiungere a quella identica emessa da Roma.

Sono invece due egiziani i ragazzi denunciati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dopo che sono stati fermati dalla Squadra Volante in Piazza Solferino.

La Polizia era stata allertata da un residente che aveva notato un andirivieni sospetto intorno ai due, infatti al controllo, uno di loro, di 18 anni, è stato trovato con 22 grammi di marijuana e varie banconote, mentre l’altro, ventenne, è risultato inottemperante ad un ordine di espulsione. Il primo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio e il ventenne per non aver lasciato il Territorio Nazionale.