Il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, della Lega, ha fatto visita alla casa circondariale di Vocabolo Sabbione, a Terni e al nuovo complesso penitenziario Capanne di Perugia.

Accompagnato dai parlamentari leghisti Riccardo Augusto Marchetti e Virginio Caparvi, (a Terni erano presenti anche il sindaco Leonardo Latini ed il capogruppo regionale del carroccio Emanuele Fiorini) il sottogretario Morrone ha visitato le strutture, intrattenendosi per uno scambio di riflessioni con il personale.

Importante e significativa è stata considerata la partecipazione degli agenti di polizia penitenziaria che – oltre ai ringraziamenti per l’interesse dimostrato nei loro confronti – hanno espresso al sottosegretario alcune “annose” problematiche relative allo svolgimento del lavoro e al mantenimento dei canoni di sicurezza all’interno delle carceri. “Stiamo già lavorando in tal senso – ha spiegato Morrone agli agenti di Terni e di Perugia – prevedendo interventi mirati in tutto il territorio nazionale”.

Nella Casa circondariale di Terni sono attualmente presenti 445 detenuti, di cui il 60% è di origine straniera, questi ultimi ristretti all’interno del circuito dei detenuti comuni.