Ci sarà anche palazzo Montani Leoni, sede della Fondazione Cassa di risparmio di Terni e Narni, tra i palazzi di banche e fondazioni di origine bancaria che sabato, in tutta Italia, apriranno gratuitamente le proprie porte al pubblico trasformandosi da luoghi di lavoro a spazi museali da visitare.

La Fondazione Carit ha infatti aderito all’iniziativa “Invito a palazzo” – promossa dall’Associazione Bancaria Italiana, in collaborazione con l’Acri – rendendo visitabile, dalle 10 alle 19, lo spazio espositivo del secondo piano dove, nella sala Paolo Candelori, saràpossibile ammirare 27 dipinti nell’ambito

della mostra “Carlo Quaglia. Dall’India alla scuola romana. Opere 1943-1970″, già visitabile il venerdì, sabato e domenica fino al 14 ottobre.

In Umbria l’evento “Invito a palazzo” coinvolge anche le Fondazioni Cassa di risparmio di Perugia e Orvieto.