Ammonta a 16 milioni di euro il fabbisogno di risorse quantificato dalla Provincia di Terni per il controllo e la manutenzione dei ponti sul territorio di competenza.

Il dato – riferisce una nota dell’amministrazione – riguarda le 103 strutture esistenti in provincia, relative alla maggiore utilizzazione da parte del traffico civile e commerciale.

Il fabbisogno è emerso al termine delle verifiche fatte dagli uffici tecnici dell’ente che hanno comunque escluso criticità particolari o tali da mettere a rischio la sicurezza di chi viaggia.

I dati sono stati forniti al ministero e all’Upi che li ha presentati, insieme a quelli delle altre realtà nazionali, in una conferenza stampa nella quale è stato sottolineato come “le Province delle Regioni a Statuto ordinario (escluse le Città metropolitane) gestiscano circa 100 mila chilometri di strade su cui insistono almeno 30.000 tra ponti, viadotti e gallerie”.