Il Prefetto di Terni, Paolo De Biagi, manifesta il profondo dolore suo e di tutto il personale della Prefettura per la prematura scomparsa del Col. Massimiliano Giua, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza.

Ne ricorda la grande professionalità, la preparazione continuamente affinata attraverso lo studio e le pubblicazioni, il costante impegno al Comando della Guardia di Finanza della Provincia che sotto la sua guida ha ottenuto brillanti risultati.

Con affetto ricorda la sua figura di ufficiale e uomo discreto e determinato, di grande onestà e dignità.

Mancherà a tutti – e in particolare a chi è impegnato sul fronte della tutela della sicurezza e della legalità – il suo contributo acuto, intelligente e concreto, la sua vicinanza sensibile e attenta alla comunità, la sua correttezza e il profondo senso del dovere.

Ai suoi familiari, ai colleghi e collaboratori della Guardia di Finanza, l’abbraccio più forte e solidale per la grave perdita.

Il cordoglio del Presidente della Provincia di Terni Lattanzi

Profondo cordoglio e dolore è espresso dal presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi, per la scomparsa improvvisa del col. Massimiliano Giua, comandante provinciale della Guardia di Finanza. “La notizia ha gettato me, l’amministrazione provinciale e la città nello sconforto – afferma Lattanzi – ho sempre apprezzato le eccezionali doti umane e gli eccellenti livelli professionali del col. Giua, sin dal giorno in cui, giusto un anno fa, lo ricevetti come nuovo comandante della Finanza e successivamente in ogni incontro sia di carattere istituzionale che non. La sua scomparsa priva i suoi cari di una persona meravigliosa e lascia un grande vuoto professionale ed umano. Ai famigliari e ai colleghi giungano le più sentite condoglianze a nome mio e dell’amministrazione provinciale”.

Il cordoglio del Sindaco di Narni De Rebotti

“Esprimo a nome di tutta la comunità narnese, della giunta e del Consiglio comunale il dolore e lo sgomento per la scomparsa del col. Massimiliano Giua”. Così il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti in riferimento alla morte del comandante provinciale della Guardia di Finanza.

“Ne ricordiamo con affetto – aggiunge De Rebotti – la grande professionalità, il profondo senso dello stato, l’educazione e la gentilezza. Una competenza ed uno stile, quelli del col. Giua, che anche gli studenti universitari del corso di laurea di Narni in Scienze della Sicurezza hanno potuto apprezzare nelle sue lezioni. Ci stringiamo ai familiari ed ai colleghi con tutto il nostro affetto”.