Sono tre gli arresti eseguiti dai carabinieri di Terni, con le accuse di rissa aggravata e lesioni personali aggravate, a seguito della rissa tra due famiglie indiane avvenuta nel primo pomeriggio di ieri in una palazzina del quartiere di Borgo Bovio.

In manette sono finiti due 34enni ed un 33enne, tutti regolarmente residenti in città. In base a quanto confermato dalla ricostruzione dei miliari del nucleo operativo e radiomobile insieme a quelli della stazione di Terni ed il supporto dei colleghi del nucleo investigativo, la lite inizialmente verbale – provocata da motivi di natura economica legati all’acquisto delle abitazioni delle due famiglie – è degenerata quando uno degli arrestati avrebbe brandito un coltello con una lama di 30 centimetri, poi rinvenuto e sequestrato.

Gli altri due avrebbero risposto con oggetti contundenti vari, fra cui un disco di ghisa per bilanciere da 2 chili, anche questo sequestrato con tracce di sangue.

Il tentativo di altri parenti di bloccare il litigio ha portato al ferimento di altre tre persone, fra cui due donne (una 51enne ed una 32enne) ed un giovane di 26 anni. Per tutti sono state riscontrate lesioni varie comprese fra i 10 ed i 25 giorni di prognosi.