Celebrata nella chiesa del Gesù, a Perugia, la ricorrenza di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato. Con il questore Giuseppe Bisogno hanno partecipato il prefetto Claudio Sgaraglia, il procuratore generale Fausto Cardella, i vertici delle altre forze dell’ordine e le autorità civili e militari.

Sui banchi hanno preso posto il personale della polizia in servizio nella provincia di Perugia, i loro familiari, i colleghi in pensione e una rappresentanza di allievi agenti che stanno completando il corso alla Scuola di Spoleto.

“Il nostro patrono – ha detto il questore di Perugia – ci dà la forza di fare il nostro difficile lavoro con rispetto della dignità umana, con misericordia”, sottolineando la presenza della signora Eugenia, madre dell’agente umbro Rolando Lanari ucciso dalle Br, con un collega, il 14 febbraio del 1987 a Roma. Il questore ha poi “reso onore” agli altri caduti della polizia come Emanuele Petri e Luca Benincasa ma anche dei carabinieri citando Donato Fezzuoglio.