Hanno preso il via questa mattina le operazioni di smontaggio della passerella metallica Telfer lungo la Valnerina, nei pressi di Papigno, a Terni. Per consentire l’operazione, da giorni è stata chiusa al traffico la stessa strada. La struttura è stata ritenuta pericolosa dopo la caduta – nei giorni scorsi – di un frammento nelle acque del fiume Nera ed i successivi sopralluoghi compiuti dai vigili del fuoco e dai tecnici incaricati dal Comune di Terni che ne hanno attestato le fatiscenti condizioni.

Il manufatto, risalente agli anni ’30 e dal peso di 90 tonnellate, è stato imbracato da sei gru e sezionato in tre parti da una ditta specializzata. Sul posto anche i tecnici del Comune. Il primo pezzo della passerella, è stato rimosso intorno alle 14,30.

Le operazioni risultano piuttosto complesse visto il peso della passerella e dei macchinari utilizzati. Solo dopo la completa rimozione della Telfer si deciderà quando riaprire lasottostante strada Valnerina, chiusa, per un tratto di 200 metri per motivi di sicurezza.