Circa 257 grammi di eroina confezionata in 12 ovuli di grandi dimensioni sono stati recuperati dalla guardia di finanza di Perugia e dalla polizia ferroviaria in un sacco per rifiuti abbandonato su un treno regionale partito da Firenze e con destinazione Foligno. Secondo gli investigatori la droga era destinata alle piazze di spaccio della provincia perugina.

Il sequestro è stato operato nell’ambito di serrati controlli sulle tratte ferroviarie utilizzate per l’approvvigionamento degli stupefacenti. In tale ambito la guardia di finanza di Perugia e la polizia ferroviaria di Foligno hanno così ispezionato i vagoni del regionale.

L’eroina era stata probabilmente abbandonata sul convoglio da un corriere che accortosi della presenza sul treno delle forze di polizia si è disfatto del carico. Del fatto è stata informata la procura della Repubblica di Spoleto.