La scoperta è avvenuta in un minimarket ubicato in zona Colosseo, durante le consuete attività di contrasto ai fenomeni di abusivismo commerciale. Una pattuglia del GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) dopo aver sequestrato la merce ad alcuni venditori abusivi, insospettita dai loro movimenti, ha cominciato a seguirli, riuscendo così ad individuare la base di rifornimento della mercanzia in un minimarket sito nelle vicinanze dell’Anfiteatro Flavio. Nel corso delle verifiche gli agenti hanno scoperto un pacco che, a prima vista, sembrava contenere confezioni di materiale cartaceo. All’interno dell’involucro si celavano in realtà numerosi fogli di carta chimica, che riproducevano banconote da 50 euro. L’intero ammontare, consistente in oltre un migliaio di banconote false, è stato posto sotto sequestro ed il titolare, un trentaquattrenne extracomunitario, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di truffa e falsificazione di monete. Gravi anche le condizioni igienico-sanitarie riscontrate dagli operanti all’interno dell’esercizio, per le quali si è reso necessario l’intervento di personale Asl. Disposta immediatamente la chiusura dell’attività.