L’altra notte un equipaggio della Stazione Carabinieri di Fabro (TR), grazie ad un rapido intervento, ha arrestato un operaio rumeno 33enne residente in un comune vicino  che, insieme ad un complice che riuscendo a dileguarsi è ora in via di identificazione, si era introdotto in un’azienda agricola di una località confinante con Fabro tentando di portare via dei capi da allevamento. I due malfattori, senza accorgersene, hanno attirato l’attenzione del custode dell’azienda che, senza indugio, ha chiesto l’intervento dell’Arma tramite il “112”. I Carabinieri, raggiunta immediatamente l’azienda, hanno aiutato il
custode a bloccare definitivamente uno dei due ladri che stava violentemente cercando di guadagnare la fuga  minacciando anche di morte il custode. L’uomo, terminati gli atti di rito, è stato tradotto presso il carcere di Capanne (PG) in  attesa della relativa convalida. Continuano da parte dell’Arma di Fabro (TR) le indagini volte non solo all’identificazione del ladro fuggito ma anche a verificare se la coppia  abbia commesso analoghi fatti in zona.