Un intervento chirurgico d’avanguardia è stato eseguito dall’equipe della struttura complessa di Chirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera di Perugia su un bambino di pochi anni affetto da una “rara e severa” patologia congenita multiapparato che ha richiesto la ricostruzione dei genitali.

Durato otto ore, è stato eseguito la settimana scorsa e – ha sottolineato l’ospedale – è “perfettamente riuscito”. Il piccolo paziente, straniero, è stato dimesso.

Attraverso l’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera, il responsabile della struttura, dottor Marco Prestipino, ha spiegato che “il bambino presentava gli esiti chirurgici di una rarissima malformazione che unisce intestino, canale anorettale, vescica, uretra e genitali esterni, con il bacino anteriore praticamente diviso in due parti”.

Prima delle dimissioni i familiari del bambino hanno voluto esprimere la piena soddisfazione per l’accoglienza loro riservata e per il favorevole esito dell’intervento.