Momenti di panico questa mattina nella piccola frazione di Montefiascone dove, in un tratto di campagna, a due chilometri da Zepponami il treno partito da Viterbo e diretto a Roma è uscito dai binari. A darne notizia è il sito www.viterbonews24.it. Il primo vagone del mezzo infatti all’improvviso si è spostato dalla sede delle rotaie per finire la sua corsa sul terreno. Fortunatamente il deragliamento ha riguardato solo una parte del primo carrello, le carrozze restanti del treno non hanno subito inclinazioni o spostamenti e questo ha evitato la tragedia.Nei vagoni tanta è stata la paura dei circa 150 pendolari che viaggiavano verso Roma, ma nessuno si è fatto male. Le persone che erano sul treno sono state accompagnate nella vicina stazione di Zepponami dove ad attenderli c’erano dei pullman messi a disposizione da Ferrovie dello Stato per accompagnarli nella Capitale.Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Montefiascone comandati dal Capitano Zangla, il dirigente dalla Polfer di Viterbo, Marco Buttinelli, e il vicequestore della Polfer Lazio, Marco Napoli.

Ancora da chiarire le cause dell’incidente che, da una prima ipotesi, potrebbero essere imputabili alla forte pioggia di ieri che ha condotto detriti, sassi e terra dalla campagna vicina sulle rotaie creando un ostacolo al passaggio del treno.

foto http://www.viterbonews24.it