E’ stato rintracciato, dopo una breve indagine da parte della 2° sezione della Squadra Mobile, il cittadino tunisino che venerdì sera aveva aggredito, nei giardini di via Rosselli, una coppia di conoscenti italiani per futili motivi. I due, che avevano sporto denuncia in Questura, avevano anche fornito il nome dell’uomo, che è risultato però essere un alias; solo grazie tramite
l’individuazione fotografica ed altri accertamenti, gli investigatori sono riusciti ad identificarlo ed a mettersi subito sulle sue tracce.
Trentadue anni, irregolare in Italia, pluripregiudicato per spaccio di sostanze stupefacenti, varie espulsioni, alle quali non non aveva mai ottemperato, è stato rintracciato dagli agenti in centro ed è stato denunciato ed espulso.