La specifica e costante attenzione rivolta ai soggetti che nel passato si sono già resi responsabili della commissione di reati inerenti le sostanze stupefacenti è uno dei punti di forza su cui si poggia l’attività di contrasto al consumo e spaccio posta in essere da tutti i Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Terni. Ed è dal connubio di tale impegno con la raccolta delle segnalazioni pervenute dai cittadini che il Nucleo Investigativo ha recuperato poco meno di 1 kg di hashish ed un etto di cocaina traendo in arresto un giovane del posto. I militari del citato Reparto, a cui è devoluto il compito di sviluppare le indagini a livello provinciale, stavano infatti monitorando da un po’ un 36enne ternano che, già recentemente arrestato per possesso di droga, come notato da alcuni residenti del posto, si muoveva in maniera sospetta. La conferma di ciò veniva data quanto, a seguito della perquisizione effettuata all’interno del garage, i Carabinieri rinvenivano, nascosti in una bacinella di plastica riposta
su di uno scaffale di legno, 8 panetti di hashish da 100 grammi ognuno e quasi 100 grammi di cocaina occultati in una scatola di cartone appoggiata su un ripiano molto alto di un altro scaffale. Nel locale venivano anche sequestrati 1.000 € in contanti occultati in una “pochette” ritenuti provento dello spaccio dello stupefacente ed una bilancina elettronica di precisione.
Il 36enne, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo aver passato la notte presso una delle camere di sicurezza di questo Comando Provinciale, è stato portato in mattinata presso il Tribunale di Terni per l’udienza con rito direttissimo al termine della quale, convalidato l’arresto, veniva associato, su disposizione del giudice, al carcere cittadino.