Cibi congelati serviti come freschi, alimenti e bevande venduti senza autorizzazione: sono solo alcune delle violazioni riscontrate dagli agenti di Polizia Roma Capitale durante i controlli del weekend. Nelle serate di venerdì e sabato sono stati oltre 400 gli interventi dei Gruppi I Centro, II Sapienza e GSSU ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) per la verifica del rispetto dell’ordinanza anti-alcol, la repressione delle soste irregolari e gli accertamenti sulle attività commerciali di Trastevere e San Lorenzo. In due locali alle spalle di piazza Trilussa sono state riscontrate gravi irregolarità. Il titolare di un ristorante è stato deferito all’Autorità Giudiziaria perché serviva carne e pesce congelati mentre sul menu erano indicati come freschi; sono stati sequestrati oltre 200 kg di alimenti. Un altro esercente ha ricevuto sanzioni amministrative per oltre 10.000 euro perché vendeva bevande, alcolici e cibi senza autorizzazione. In zona San Lorenzo sono state svolte verifiche su numerose attività, prestando particolare attenzione al rispetto delle norme in materia edilizia e della sicurezza nei luoghi di lavoro.