E’ stato rintracciato e denunciato a piede libero dai carabinieri l’uomo (un cinquantenne originario della provincia di Napoli) accusato di avere colpito con una testata al volto il capotreno di un convoglio regionale fermo nella stazione di Alviano.

L’aggressione è avvenuta a bordo quando il dipendente delle Ferrovie ha chiesto al passeggero il biglietto, del quale era sprovvisto.

Il cinquantenne è stato rintracciato dai carabinieri nella zona di Alviano scalo. E’ accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni aggravate. Il capotreno, che lo conosceva per averlo già fatto scendere in altre occasioni, è stato medicato in ospedale con una prognosi di dieci giorni.

Sembra che il denunciato fosse noto per avere venduto qualche volta panini sui treni.