Inizierà a maggio 2019 l’intervento di l’adeguamento sismico della Primaria Carducci di Terni il cui costo stimato è di 750 mila euro. Cinque, invece, i mesi che occorreranno, a partire dal settembre prossimo, per il bando di gara e l’assegnazione dei lavori.

L’argomento è stato al centro di una riunione operativa, coordinata dall’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Terni, Enrico Melasecche, con la presenza dei tecnici della direzione, della dirigente scolastica Patrizia Vece, dell’assessore alla Scuola Valeria Alessandrini, alla mobilità Benedetta Salvati, la consigliera comunale Patrizia Braghiroli e l’ingegner Alberto Tattoli responsabile della sicurezza della scuola, per fare il punto sul crono programma e su tutta l’attuale gestione della situazione, compreso il tema del trasporto degli alunni ad altro istituto.

Gli uffici – è stato detto – sono impegnati per ridurre al minimo i tempi per realizzare l’opera. Occorre prima comunque che venga approvato il bilancio, poi occorreranno 5 mesi per espletare le procedure di gara, quindi i lavori che avranno durata un anno. L’edificio sarà quindi disponibile per l’anno scolastico 2020-2021.