E’ stato denunciato un ternano di 35 anni incensurato, è stato fermato nel fine settimana in zona ospedale, quando l’attenzione degli agenti è stata attirata da un’auto che procedeva a zigzag ed era priva del poggiatesta laterale. L’auto è stata fermata e l’uomo con un certo nervosismo ha spiegato che il poggiatesta l’aveva tolto per non ostruire la visuale alla bambina che normalmente sedeva nel seggiolino posteriore, non presente in quel momento.
Una spiegazione plausibile, ma il suo atteggiamento ha portato gli agenti ad estendere il controllo anche alla vettura ed alla borsa contenente gli omogenizzati della bambina. Tra i vari vasetti, ce n’era uno contenente della sostanza bianca: “E’ latte in polvere!” ha detto l’uomo, ma nel frattempo sono saltati fuori anche un bilancino di precisione, numerosi ritagli di cellophane e altri 10 grammi di sostanza, che analizzata insieme all’altra, è risultata essere cocaina purissima.
I 20 grammi di cocaina sono stati sequestrati e l’uomo, un ternano di 35 anni, è stato denunciato in stato di libertà.