Personale della terza Sezione della Squadra Mobile ha arrestato un marocchino pluripregiudicato che, ubriaco e sotto l’effetto di stupefacenti, dopo aver distrutto l’appartamento dove viveva con un familiare, si è recato in un bar in prossimità della stazione dove ha dato in escandescenze distruggendo anche il locale e scagliandosi contro la titolare. Per bloccarlo è stato necessario anche l’intervento della Squadra Volante.

L’uomo, un tossicodipendente di 36 anni, arrestato in passato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, era stato sottoposto all’affidamento in prova con obbligo di domicilio. Oltre ad essere stato arrestato, è stato denunciato per danneggiamento e lesioni aggravate inoltre, per la violazione della misura alternativa alla detenzione, gli è stata ripristinata la custodia cautelare in carcere.