Controlli straordinari nella zona dei parcheggi dell’ospedale di Perugia sono stati compiuti dalla polizia.

Gli agenti della volante, impegnati insieme a quelli del reparto prevenzione crimine “Umbria-Marche” hanno denunciato a piede libero per tentativo di truffa in concorso una coppia di siciliani, lui di 42 anni e lei di 23, in seguito alla segnalazione di un cittadino con il quale – riferisce la Questura – l’uomo si era lamentato di un presunto danno alla loro auto, indicando la vettura del passante. Questo poco prima, transitando nel parcheggio Gambulli, aveva sentito un forte colpo proveniente dal tettuccio. Poiché l’automobilista si rendeva conto del possibile tentativo di truffa ai suoi danni e vista la presenza dei poliziotti nel parcheggio, il siciliano si è allontanato sulla sua auto poi rintracciata in viale Centova.

La polizia ha quindi sequestrato alcuni gessi da utilizzare – secondo gli investigatori – per simulare segni di danneggiamento sulla vettura della vittima.