Forli – Nei giorni scorsi inoltre la Squadra Mobile di Forli-Cesena ha provveduto ad arrestare in flagranza di reato in accordo con la Procura della Repubblica di Forli, una donna 60enne residente a Forli resasi autrice di un furto aggravato all’interno di un negozio in cui la stessa da circa 15 anni prestava lavoro. La proprietaria insospettitasi delle continue mancanze di denaro e di capi di abbigliamento ha allertato gli agenti della locale squadra mobile che a seguito di un servizio di osservazione  ha notato la donna impossessarsi senza alcun titolo di una somma di danaro dalla cassa del negozio. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire circa 300 capi di abbigliamento rinchiusi all’interno di alcuni scatoloni stipati nel sottotetto e una somma in contanti di svariate decine migliaia di euro, suddivisi e nascosti in diverse parti dell’abitazione. L’intera merce è stata riconosciuta dalla parte offesa che è riuscita a stimare l’intero valore commerciale intorno ai 10 mila euro. La donna incensurata veniva associata in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa del rito per direttissima al cui esito venivano disposti i termini a difesa rinviando a settembre la successiva fase di giudizio.