E’ stato dimesso questo pomeriggio il ragazzo che ieri sera (27 luglio) ad Acquasparta ha investito con lo scooter, l’amico 17enne, deceduto, che, secondo una prima ricostruzione dei fatti, lo stava filmando con il cellulare mentre era disteso sulla carreggiata. Acquasparta: Si sdraia sulla strada per filmare amico con lo scooter, ma viene investito e ucciso  Dopo l’incidente il ragazzo che era a bordo dello scooter, anche lui minorenne, è stato trasportato dal 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale di Terni con alcune escoriazioni e soprattutto in uno stato di forte shock emotivo. Prima della dimissione dall’OBI, dove ha trascorso la notte in compagnia della madre, sia il giovane sia i familiari hanno ricevuto assistenza psicologica dal Servizio di psicologia aziendale, che si è messo a disposizione nella fase del post ricovero per interventi successivi di supporto psicologico anche in collaborazione con i servizi territoriali.