A seguito del rinvenimento nei giorni scorsi del residuato bellico nella zona compresa fra Gabelletta e Cesi, il Questore di Terni Antonino Messineo ha disposto l’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo del territorio anche con l’impiego di pattuglie in abiti civili della DIGOS e della Squadra Mobile. Tale attività è finalizzata a potenziare gli ordinari servizi di controllo del territorio e a prevenire eventuali “atti di sciacallaggio” ai danni dei residenti che si sono dovuti allontanare. I servizi in atto proseguiranno ininterrottamente fino a domenica 29, giornata in cui verrà rimosso l’ordigno.