A quasi due anni dal terremoto che ha colpito l’Italia centrale, si avvia la fase del recupero e della conseguente riapertura al culto per undici delle oltre 350 chiese inagibili dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia.

Gli interventi sono previsti dalle ordinanze del Commissario del Governo per la ricostruzione.

I lavori – ha annunciato l’archidiocesi di Spoleto-Norcia – inizieranno presumibilmente a settembre.