Il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) sta operando sul posto con 10 soccorritori speleologi. Sono oltre 250 i soccorritori impegnati sull’Altopiano delle Cariadeghe nel Comune di Serle (BS) nella ricerca della dodicenne scomparsa da Giovedì. Gli uomini e donne del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino Speleologico, perlustrano incessantemente un territorio estremamente difficile, fatto anche di chilometri di grotte e cavità, insieme alla Protezione Civile, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco, che stanno setacciando la zona, nei boschi e negli anfratti, utilizzando tutti i mezzi tecnologici a loro disposizione.