E’ stato condannato ad un anno e otto mesi, dopo patteggiamento della pena, il 26enne tunisino che gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Terni avevano arrestato, nei giorni scorsi, mentre stava spacciando droga sul portone di casa, in via Farini. Al termine dell’udienza davanti al giudice Massimo Zanetti, il nordafricano è stato preso in consegna dalla Polizia ed espulso dal territorio nazionale mediante accompagnamento coattivo al Centro Permanenza e Rimpatri di Potenza.

Arresto convalidato, invece, per il cittadino gambiano di 32 anni, in Italia perchè richiedente asilo, arrestato l’altra notte per violenza e resistenza a pubblico ufficiale dopo aver danneggiato alcune auto in via Petrini, a Terni. Nei suoi confronti, il giudice ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari.