Grazie a una segnalazione giunta alla questura di Perugia con l’app you-pol, la squadra volante del capoluogo umbro ha individuato un tunisino di 32 anni accusato di avere spacciato droga nei pressi del parco di S. Anna. Con il sistema telematico il cittadino ha infatti potuto descrivere anche le caratteristiche fisiche dello straniero.

Una volta sul posto gli agenti hanno notato un italiano che nel parcheggio di via Fonti Coperte stava inalando una piccola dose di eroina. Hanno poi individuato il tunisino che ha cercato di fuggire, venendo però bloccato. La polizia – riferisce la questura – gli ha così sequestrato una piccola quantità di cocaina, due telefoni cellulari e più di cento euro. Dagli accertamenti è emerso un ordine di carcerazione per una condanna legata allo spaccio di stupefacenti e per questo è stato arrestato. E’ stato inoltre deferito all’autorità giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di droga ai fini di spaccio.