Terni ha un legame particolare con Nelson Mandela fin da quando nel 1989, con il grande
statista ancora in carcere da ormai 26 anni, é stato intitolato a lui un’iniziativa culturale, il
“Progetto…”, nato due anni prima, e che da allora coinvolge la città e i suoi giovani in
laboratori, produzioni teatrali e eventi culturali con lo scopo di diffondere il tema dei
diritti umani e lottare con gli strumenti della cultura contro ogni tipo di discriminazione.
Nel Centenario della sua nascita, Progetto Mandela dedica al grande uomo che ha saputo
indicare con la propria vita la strada da seguire per combattere il razzismo e le
discriminazioni, una serie di iniziative a cominciare dalla trasmissione dello sceneggiato
radiofonico sulla sua vita, che prenderà il via mercoledì 18 luglio, giorno del suo
compleanno, su Radio Galileo. Per 10 giorni ogni giorno alle 17,35 (tranne sabato e
domenica) verrà trasmesso lo sceneggiato radiofonico prodotto nei laboratori di Progetto
Mandela. Le puntate potranno poi essere ascoltate anche in podcast sul sito della web
radio YESTR.
La mattina di mercoledì sempre sulle frequenze di Radio Galileo a partire dalle 9,45 va in
onda uno speciale dedicato a Nelson Mandela.
Le iniziative per il Centenario culmineranno il 10 dicembre con l’inaugurazione del Centro
per i Diritti umani dell’associazione “Progetto”, che ha sede nell’exForesteria in Corso
Tacito. Il Centro, attivo dal 1996, verrà ufficialmente intitolato a Nelson Mandela nel corso
di un evento che vedrà incontri e conferenze.
Il “Centro per i Diritti Umani Nelson Mandela” metterà a disposizione della cittadinanza
una biblioteca tematica sui diritti umani, che, grazie alla collaborazione con la BCT di
Terni, farà parte delle sue biblioteche virtuali inserite nel sistema bibliotecario regionale.
Accanto al fondo librario gli utenti troveranno materiali di archivio delle attività svolte nei
30 anni dall’associazione, consultabili anche on-line. Il riordino dell’archivio e della
biblioteca è stato finanziato attraverso i fondi dell’8×1000 della Chiesa Valdese.
Il “Centro per i Diritti Umani Nelson Mandela” è uno strumento di studio, di formazione e
di divulgazione dei diritti umani e di quei valori che Mandela ci invita a coltivare e vivere
sede legale: Piazza delle Arti 2 – 05100 Terni
e-mail:progetto.mandela@gmail.com
www.progetto.tr.it

in prima persona ogni giorno per sconfiggere il seme dell’odio e della sopraffazione. Solo
partendo dagli ideali e valori dei diritti possiamo affrontare le sfide del nuovo millennio e
tracciare una via che porti all’inclusione e alla pari dignità per tutti gli esseri.
A Terni operano vari soggetti che da anni lavorano su queste tematiche e raccogliendo
l’appello dell’Arci, Progetto Mandela, supporta e rilancia l’invito al nuovo Consiglio
Comunale di indossare la spilla dedicata al Centenario di Nelson Mandela per ricordare il
grande statista che dedicò la sua vita alla lotta contro la discriminazione razziale.
Mercoledì pomeriggio inoltre, a partire dalle ore 15.30, promosso dall’Arci, al Caos si terrà
un incontro “Porte aperte nel nome di Mandela” quale momento di riflessione sulle azioni
da mettere in campo insieme con tutti i soggetti di questa città che vorranno fare rete,
per ribadire i valori della convivenza e dell’accoglienza, contro la politica della paura e
della narrazione distorta del fenomeno delle migrazioni che caratterizza il nuovo
millennio. A seguire sarà presentata la figura di Nelson Mandela ai beneficiari dei progetti
di accoglienza con filmati e letture.
Informazione corretta, educazione alla legalità e al rispetto dei diritti umani stanno alla
base di una convivenza civile e inclusiva. Progetto Mandela continuerà, come nei passati
30 anni, ad essere in prima linea per costruire una rete che porti portare avanti questo
lavoro, che, come ci ha insegnato Mandela stesso, va rinnovato ogni giorno con l’impegno
di tutti!
In questo Centenario rinnoviamo il nostro impegno di portare avanti la sua eredità
spirituale: “Be the legacy!” e Buon compleanno Nelson Mandela