Il sindaco di Terni Leonardo Latini, ha firmato oggi una ordinanza sulla vendita di alcolici ‘da asporto’ nel centro storico della città. Il provvedimento, che sarà valido per un mese, dal 6 luglio al 4 agosto, in attesa di quanto deciderà prossimamente la nuova giunta comunale, vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche effettuata dalle 22 alle 24 del venerdì e del sabato «dai titolari o gestori di attività commerciali legittimate alla vendita al dettaglio, incluse quelle su aree pubbliche, tramite distributori automatici o annesse ad attività artigianali»; dalle 22 di venerdì alle 3 del sabato e dalle 22 di sabato alle 3 di domenica «dai titolari o dai gestori di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, compresi gli esercizi dove si svolgono spettacoli o altre forme di intrattenimento e svago, musicali o danzanti, nonché nei circoli privati».

Rimane consentita la somministrazione di bevande alcoliche «di qualunque gradazione all’interno di pubblici esercizi e sulle rispettive aree o spazi regolarmente autorizzati». Interessati dal provvedimento anche i distributori automatici.

Le zone interessate dall’ordinanza, anticipata da un avviso pubblico, riguarda le seguenti zone del centro di Terni: via Mazzini, piazza Buozzi, via Castello, via Cerquetelli, rotonda Angelini, via Lungonera Cimarelli, rotonda dei Partigiani, via Guglielmi, via Vittime delle Foibe, rotonda Obelisco Lancia di Luce, corso del popolo, via Annunziata, piazzale Briccialdi, via Giannelli, largo Ottaviani, Largo Micheli, via della Rinascita, via Battisti e piazza Tacito.