“Fuori fuoco” il film ideato e girato dai detenuti del carcere di Terni sarà presentato e proiettato il prossimo 17 luglio alla Camera dei Deputati. L’iniziativa è stata promossa del parlamentare umbro del Pd Walter Verini, della Commissione Giustizia di Montecitorio. Prima della proiezione, alla quale assisterà anche il Presidente della stessa Camera Roberto Fico, ci saranno interventi della direttrice del carcere di Terni Chiara Pellegrini, del Garante dei detenuti per l’Umbria e il Lazio Stefano Anastasia e di Andrea Orlando, Ministro della Giustizia fino a un mese fa.

“Si tratta – annuncia Verini – di una iniziativa che vuole valorizzare una esperienza concreta di pena certa, ma tesa alla rieducazione, al reinserimento sociale dei detenuti”. Coloro che hanno realizzato il film si chiamano Erminio Colanero, Rosario Danise, Thomas Fischer, Rachid Benbrik, Alessandro Riccardi e Shimane Tali. “Nella scorsa legislatura – aggiunge il deputato – purtroppo non si è riusciti a portare fino in fondo la riforma dell’ordinamento penitenziario, che rappresenta un punto alto per rendere davvero la pena più umana, le carceri più civili, le pene alternative una concreta modalità per lavorare, apprendere un mestiere, ridefinire un percorso di reinserimento, dopo il quale quasi mai si torna a delinquere e a compiere reati”.

“Oggi -prosegue Verini – si deve andare avanti, anche se tira un’aria non favorevole per queste riforme. È anche per questo che abbiamo promosso questa iniziativa, che ha visto protagonisti persone che hanno sbagliato e che hanno pagato o stanno pagando il proprio debito verso la società”. “Infine – conclude il deputato – l’appuntamento sarà utile per tenere accesa l’attenzione anche sulla situazione delle carceri umbre, sui problemi esistenti, sul tema degli organici”.