La Polizia Stradale di Terni prosegue l’importante compito di diffusione dei messaggi di sicurezza stradale anche con la partecipazione al campus “Anche io sono la Protezione Civile” che si svolge a Penna in Teverina dal 23 al 30 giugno 2018.

Dopo le precedenti edizioni svoltesi a Porano, la presenza della Polizia Stradale di Terni è stata fortemente richiesta dal C.I.S.O.M. (Ordine di Malta Corpo Italiano di Soccorso) Terni-Amelia, con il patrocinio del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, enti organizzatori del “Campus” che si è svolto presso la struttura parrocchiale “Madonna della Neve” di Penna in Teverina nel pomeriggio di ieri domenica 24 giugno.

L’incontro didattico, dedicato a circa 50 ragazzi/e con un’età compresa tra gli 11 e i 17 anni, si è tenuto su temi inerenti alla sicurezza stradale e alla prevenzione degli incidenti, con specifico riferimento agli utenti “deboli” della strada (pedoni e ciclisti) e a coloro che circolano a bordo di ciclomotori e motocicli, proponendo delle attente riflessioni sulle principali cause dei sinistri stradali. È stato inoltre illustrato il funzionamento di alcuni dei principali strumenti tecnici utilizzati nel lavoro di polizia stradale per i controlli mirati alla prevenzione e al contrasto dell’abuso di sostanze alcoliche e droghe per coloro che si mettono alla guida di veicoli.

La Polizia Stradale di Terni da sempre è particolarmente impegnata nella divulgazione di informazioni fondamentali per sensibilizzare e richiamare l’attenzione di tutti, soprattutto dei più giovani, sulle norme di comportamento sicure da tenere sulla strada, evidenziando i possibili rischi a cui si espone chi non li adotta correttamente.

La tutela e il rispetto degli utenti che, con vari mezzi liberamente circolano e popolano le vie di comunicazione, è un dovere/diritto che coinvolge tutti i cittadini; in questa visione l’operato della Polizia Stradale è volto a promuovere la “protezione” su strada in un’ottica di “prossimità” dell’Istituzione, attraverso la condivisione di progetti di legalità e di educazione stradale, soprattutto destinati ai più giovani, futuri “piloti” di veicoli a motore.