Due nomadi romene sono state denunciate dal personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto del crimine diffuso. In particolare, vengono tenute sotto costante osservazione le zone cittadine vicine alla stazione ferroviaria ferroviaria e ai centri commerciali, proprio per prevenire i reati predatori commessi dai cosiddetti pendolari del crimine.

Anche ieri, sono state rintracciate due ragazze, una nigeriana di 22 anni ed una rumena di 20, tra Piazza della Pace e via della Direttissima, risultate al controllo gravate da numerosissimi precedenti penali ed entrambe già allontanate dal Comune di Orvieto, la rumena addirittura il 18 giugno scorso. Sono state entrambe denunciate per l’inosservanza del provvedimento.