Anche quest’anno la Giornata mondiale del donatore di sangue verrà celebrata dall’Avis comunale di Terni in collaborazione con l’Ast, azienda che conferma la grande sensibilità sui temi del sociale e in particolare della donazione di sangue e della solidarietà attiva. Da domani a giovedì, di fronte alle portinerie dello stabilimento di viale Brin, verrà infatti collocato un punto informativo nel quale i volontari Avis svolgeranno un’intensa attività di informazione e sensibilizzazione sul dono del sangue tra operai e impiegati. “Lo scopo – spiega l’Avis – è quello di aumentare il numero di donatori periodici e di donazioni per affrontare con maggiore tranquillità l’estate che rappresenta da sempre il periodo più critico dell’anno per la disponibilità di sangue”.

“L’andamento delle donazioni, a Terni – prosegue il presidente di Avis comunale Patrizio Fratini – anche quest’anno non è soddisfacente. Da gennaio a maggio abbiamo una media al mensile al di sotto delle 200 donazioni e c’è il rischio di chiudere ancora un anno in negativo. Rivolgiamo ancora una volta un appello a tutte le persone di buona volontà perché si rechino a donare il sangue necessario a salvare vite umane”.